BFC

BFC

domenica 20 agosto 2017

INIZIO DI CAMPIONATO

Anche quest'anno arriviamo all'inizio del campionato carichi di speranza ma delusi da un calciomercato che si aspettava più brillante, considerando una proprietà che non manca di mezzi. L'inizio in Coppa Italia ha dimostrato ancora una volta i limiti tecnici e caratteriali della squadra, lasciando intravvedere gli errori ancora non risolti della scorsa stagione: anche in questo caso ci si aspettava un intervento più deciso da parte dell'allenatore.
Ma vediamo nel dettaglio la squadra ha disposizione di Donadoni.
PORTIERI
Forse l'unico reparto degno di fiducia a prescindere, sia Mirante che Da Costa hanno dimostrato in passato di essere tra i giocatori che fano meno errori.
DIFESA
Reparto che sulla carta sembra il più complicato, rimasti i "senatori" Maietta e Gastaldello (il primo garantisce qualità ma poca continuità, il secondo ormai sul viale del tramonto), ancora da scoprire Helander, sono arrivati De Maio e Gonzalez, che in questo inizio di agosto non hanno particolarmente brillato e non hanno ancora assimilati i movimenti difensivi.
Le fasce non danno più fiducia, Masina nell'anno della possibile consacrazione potrebbe partire, Mbaye e Krafth hanno dimostrato di sentire pressione e alternare buone prove a giornate da dimenticare, Torosidis è pronto per la pensione.
CENTROCAMPO
Reparto denso di giocatori che hanno poco del regista e poco del mediano di contenimento, Nagy e Pulgar non hanno ancora dato garanzie, Donsah e Crisetig hanno le valigie pronte, si punterà su Taider e Poli, forse l'acquisto migliore del mercato.
La trequarti è il reparto più ricco e quello che dovrebbe garantire gioco e palle gol agli attaccanti: Verdi è l'uomo che deve fare la differenza, Krejci deve crescere in fase offensiva, Falletti e Falco possono essere discreti cambi; l'uomo che può essere la sorpresa dell'anno è però Di Francesco, autore di buone prove lo scorso anno.
ATTACCO
Reparto costruito attorno a Destro, che dovrà prendersi la responsabilità di essere l'uomo di punta (finora è sempre mancato), Petkovic e Avenatti non danno garanzie, l'arrivo di Palacio garantisce tecnica ed esperienza ma sarà da valutare quanto reggerà.

Alla fine le prospettive non sono del tutto rosee, ma le valutazioni di agosto sono sempre poco attendibili, speriamo e lanciamo un grande FORZA BOLOGNA.

Nessun commento:

Posta un commento